Crea sito

Fondazioni con igloo aeranti

L'utilizzazione di igloo aeranti garantisce la salubrità interna del fabbricato consentendo un continuo ricambio d'aria tra la fondazione e l'ambiente esterno. Il solaio di calpestio si mantiene sempre asciutto e allo stesso tempo si riducono i tempi di realizzazione della fondazione senza influire negativamente sui costi. Si eliminano infatti tutti i costi di trasporto e messa in opera del materiale lapideo "pietrame di fiume" che in passato veniva usato per  la realizzazione dei vespai.

Guaina tagliamuro

L'umidità di risalita è una delle forme di umidità più diffuse ed interessa sia le vecchie costruzioni che quelle recenti, quando il sistema di isolamento è mancante, inefficace o danneggiato. A causa della capillarità, l'umidità risale dalle fondamenta e si manifesta nella zona bassa delle murature. Il grado di risalita dell'umidità dipende dalla presenza di acqua nel sottosuolo, dalla porosità e capacità assorbente dei materiali da costruzione e dai fenomeni atmosferici e stagionali, per cui l'altezza dell'umidità può aumentare nei mesi freddi o piovosi, a causa della mancata evaporazione.
Questo problema è risolto, interponendo in fase di costruzione,ai piedi della muratura al piano terra una guaina in cartone catramato.
Il taglio è tuttora il più efficace sistema contro l'umidità di risalita capillare dal terreno: questa soluzione risolve in maniera drastica il problema in quanto lo affronta direttamente alla radice, impedendone il propagarsi. La lamina di isolamento attraversa integralmente lo spessore del muro, quindi si ha la garanzia del 100% che l’intera sezione venga isolata.
La guaina ha spessore di 4,0 mm, quindi non compromette la stabilità statica dell'edificio, ma serve solamente da barriera all'acqua che risale, per il problema legante alle fondamenta, il peso basterà a tenerla "ferma".

Murature portanti perimetrali

Nei preventivi prevediamo sempre la realizzazione di un edificio in classe A, utilizziamo spesso per la realizzazione delle murature portanti perimetrali il laterizio POROTON®, a norma secondo il D.M. del 20/11/1987 per varie tipologie edilizie.
La muratura così costituita garantisce un’ottima resistenza a compressione, un’ottima traspirabilità, non forma condensa e per la sua inerzia termica contribuisce al mantenimento della giusta temperatura all’interno dell’abitazione secondo i parametri prestabiliti dal progettista e secondo quanto richiesto dai Dlgs 192/05 e 311/06 per il risparmio energetico negli edifici.
 

Isolamento dei ponti termici

I pilastri, i solai e la messa in opera delle opere morte per il montaggio degli infissi, presentano parti in cls che intermezzano una parete provocando una perturbazione del flusso termico (le isoterme relative al campo di temperatura non sono più parallele alle superfici) e perciò provocano disomogeneità delle temperature superficiali interne. E’ un ponte termico di struttura.

 

Ovviamo a tale problema prevedendo l'inserimento di spessori isolanti opportunamente calcolati e utilizzando opere morte a blocco unico con fissaggio a schiuma poliuretanica, tale sistema elimina anche il ponte termico di sotto-soglia.

Con questo sistema il ponte termico di sotto-soglia viene completamente eliminato, il marmo di soglia viene infatti "infilato" e fissato senza l'uso di materiale cementizio. Sistema molto conveniente in quanto viene completamente eliminata la spesa necessaria per il ripristino e finitura delle spallette, oltre che la messa in opera delle soglie che vengono semplicemente "infilate" nella opportuna sede e incollate.

Copertura isolata a tetto ventilato

Il tetto è molto importante in un edificio perché, oltre all’ovvia funzione di copertura, contribuisce a mantenere, negli ambienti che protegge, condizioni ottimali di benessere sia in inverno che in estate. 

Nel tetto ventilato la camera d’aria permette la costante ventilazione del tetto, riduce sensibilmente il calore creato dall'irraggiamento solare e favorisce lo smaltimento del vapore acqueo prodotto dagli ambienti interni.  La protezione dall’acqua viene effettuata dal mateiale impermeabilizzante, mentre l’isolamento termico viene garantito dall’utilizzo del pannello di elevato spessore  isolante, calcolato per il rispetto della normativa D.Lgs. n.192/2006 e del D.Lgs. n.311/2006. Questo sistema ci garantisce un elevato risparmio e un ottimo isolamento del piano primo, eliminando l'incombenza di dover realizzare un sotto tetto isolante, opera che richiedeva un elevato impegno economico.

 

Riscaldamento e raffrescamento a sistema radiante

Riscaldamento, ventilazione e climatizzazione rendono confortevole l'habitat della nostra abitazione. Se aggiungiamo l'efficacia di un impianto, ad un basso costo di installazione gestione e consumi sarà possibile godere dei più elevati standard qualitativi.

Il principio e' quello di riscaldare l'ambiente utilizzando l'irraggiamento emesso dal pavimento, riscaldato a sua volta da una serie di tubazioni in multistrato con anima di alluminio, inserite nel massetto del pavimento all'interno delle quali passa acqua calda a bassa temperatura.

Il riscaldamento radiante pavimento consente un risparmio energetico medio del 25% in relazione alle condizioni climatiche del luogo. Funziona a bassa temperatura e non genera moti d'aria come nei radiatori tradizionali.

Oltre a questo, è possibile collegare l’impianto ad un pannello solare, riducendo ulteriormente i costi del riscaldamento. I costi ed i consumi si riducono ulteriormente accoppiando il sistema ad una moderna caldaia a condensazione.

La presenza di radiatori può limitare la creatività progettuale al contrario, con i pavimenti radianti si liberano spazi e si può sfruttare ogni angolo del locale.

Il riscaldamento a pavimento è vantaggioso perché:

- Riduce i consumi

- Riscalda e raffresca

- Aumenta la superficie utilizzabile degli ambienti

- E' polivalente

- Non solleva polveri

- L'irragiamento consente al corpo di scambiare energia in modo naturale.